Benvenuti nel sito LE COLLINE DI ICARO allevamento riconosciuto ENCI-FCI, buona visione

di Elisabetta Covelli e Paolo Rovri - foto e contenuti: tutti i diritti riservati

SESSIONE DEDICATA ALLE NEWS


24/06/2019 - CUCCIOLI IN ARRIVO


02/02/2016 - LETTERA APERTA: UNA NUOVA CANDIDATURA NEL CIABS ... NO GRAZIE


In queste ultime settimane sono stato contattato da piu' parti contrapposte, ricevendo l’inaspettata e sicuramente lusinghiera proposta da parte di coloro che stanno costituendo le liste di candidatura al Consiglio Direttivo dell’Associazione specializzata riconosciuta ENCI per la tutela delle quattro razze dei Bovari Svizzeri, al fine di creare e dirigere un gruppo di lavoro indipendente che si occupi di progetti e programmi per la salute di queste meravigliose creature. Questa mia lettera aperta e' una pubblica risposta a tutti. Non vi nascondo che ho riflettuto a lungo su questa opportunita', da una parte attratto dal gettarmi nuovamente a capofitto nella battaglia di tutela delle nostre bestioline, dall’altra scettico e disilluso da anni di troppe chiacchiere, di pochi tangibili fatti, di tanti improvvisi, forse interessati e comunque asettici cambi di direzione degli Associati. Non me ne voglia nessuno e Vi chiedo cortesemente di comprendere la mia posizione, che in nessun modo vuole essere polemica o offensiva ma semplicemente coerente con il mio pensiero e con cio' che sino ad oggi si e' verificato: ora non e' che la salute diviene piu' o meno importante in relazione a chi promuove i progetti o i contenuti dei progetti stessi, che basano la loro programmazione e i loro obiettivi su solide basi scientifiche, planning di medio lungo termine e collaborazioni terze, oppure divengono visibili o invisibili in relazione a chi li pubblicizza. Per non poco tempo tutti gli Associati hanno avuto a disposizione un importante e articolato progetto sulla salute da me studiato, redatto, condiviso da una manciata di coraggiosi collaboratori, Università, centrali di lettura e incredibilmente e per la prima volta da qualche Club estero che ci ha finalmente degnato della sua attenzione. Progetto presentato anche in occasione del simposio dell’International Working Group, nel quale ha destato credibilita', interesse e condivisione. Progetto pubblico, libero, discutibile e perfettibile come ho sempre pubblicamente affermato e non posso esimermi ora di ricordare alle Vostre attuali cortesi proposte che la maggioranza di Voi e degli Associati non ha aderito e tanto meno appoggiato almeno l’idea. Ricordo con rammarico che molti Soci, tra i quali la quasi totalita' degli allevatori lo hanno osteggiato, a mio avviso immotivatamente e conoscendolo poco visto che vi proponete ora di ripartire da li' o da poco distante. Credetemi che non porto rancore nei confronti di nessuno e sono sempre ed ancora aperto al sereno ed ogni tanto passionale dialogo con tutti, purche' non trattasi di slogan. A torto o ragione ho sempre cercato di valutare i fatti e non le intenzioni, anche se nel contesto troppo spesso in questa Associazione ho dato per scontato che fosse interesse comune lavorare seriamente ed apertamente sulla salute e che l’appoggio e i fatti sarebbero arrivati di conseguenza. Consapevole che per fortuna le persone possono cambiare idea e rivalutare le situazioni e quando lo fanno danno prova di intelligenza, io ora, disilluso attendo i fatti. Vincete le elezioni con un ampio consenso sui contenuti e non per contrapposizione politica all’altrui lista, la salute deve cancellare le posizioni ideologiche e puerili. Date dimostrazione di reali capacita' progettuali, fattive e gestionali, dimostrate di essere in grado di assumere posizioni anche scomode a tutela della salute, anche quando tali posizioni potrebbero piu' o meno mettere in discussione le Vostre convinzioni e la Vostra immagine e lavorate e confrontatevi con tutti: io non lo ho solo detto, l’ho fatto. Solo ed esclusivamente così il mio attuale diniego ad accettare la Vostra cortese proposta potra' in futuro, se ve ne sara' nuova occasione, trasformarsi in una fattiva collaborazione. Io continuero' nel mio piccolo a cercare di fare pubblicamente informazione e formazione come sto facendo e se vorrete attingere a qualche spunto di riflessione sara' per me motivo di silenzioso e personale orgoglio nell’aver minimamente contribuito al Vostro successo e alla tutela delle Razze che dovreste rappresentare. Non voglio dare credito a chi, fuori dal contesto Associativo, continua a ripetermi che il mio è un nome politicamente spendibile, perche' penso che questa Associazione, se cosi' fosse, sarebbe veramente una piccola e risibile cosina. Auguro a tutti Voi di poter raggiungere con successo gli obiettivi che vi siete prefissati. Grazie e Buon Lavoro. Rovri Paolo

image 1

il nostro allevamento

le colline di icaro

image 6

il bernese

info sulla razza

image 5

news

le nostre ultimissime

image 7

salute

info per tutti

image 8

pronto soccorso

cosa fare

image 10

articoli

e consigli

image 11

note legali

e privacy

image 12

copyright

logo

image 13

contatti

puoi trovarci qui

Grazie di aver visitato il nostro sito